La Storia

La ASD Pro Pontedecimo Calcio nasce, grazie all’iniziativa di un gruppo di genitori ed appassionati, il 28 Agosto 2011 con l’obiettivo di dare la possibilità a tutti i ragazzi, fino ad allora appartenuti al settore giovanile dell’US Pontedecimo 1907, di praticare calcio nella delegazione, dato che quest’ultima aveva cessato la propria attività.

L’intento che ha animato questo progetto vuole andare oltre, desideriamo che il calcio sia inteso non come un fine ma come un mezzo, affinché la nostra Società possa essere riconosciuta come punto di riferimento e di aggregazione per i ragazzi e le loro famiglie: una realtà dove si fa calcio con uno spirito diverso.

La scelta è stata quella di esaltare il puro dilettantismo e, al fine di operare in totale autonomia, chiunque presta opera all’interno della Società lo fa sotto forma di volontariato.

Nella stagione 2011-2012 la ASD Pro Pontedecimo Calcio si affilia alla FIGC come Società di puro settore giovanile e partecipa, con cinque squadre, ai campionati Allievi, Giovanissimi ed Esordienti.
Nel primo anno di vita, non disponendo di un impianto proprio, siamo stati ospitati per allenamenti e partite da alcune Società “amiche” che ci hanno aiutato condividendo lo spirito della nostra iniziativa. Grazie all’impegno di dirigenti, allenatori, atleti e famiglie siamo riusciti a chiudere brillantemente il primo anno di attività.

Dopo un lungo iter burocratico, nel Marzo 2012 la ASD Pro Pontedecimo Calcio si aggiudica il bando pubblico per la gestione del campo “Rinaldo Grondona”.
La firma del contratto nel Giugno 2012 garantisce alla nostra Società la gestione dell’impianto per i prossimi 10 anni.
E’ stata una “calda” estate durante la quale abbiamo provveduto ad eseguire i lavori di rifacimento della recinzione, dell’impianto di illuminazione e degli spogliatoi grazie all’impegno ed al lavoro di tanti genitori e dirigenti che, a titolo di volontariato, sono riusciti con enormi sacrifici, dedicando ogni momento libero e lavorando alacremente, a dare vita a quello che era solo un sogno: restituire ai giovani atleti ed alla delegazione di Pontedecimo un campo sportivo agibile e funzionante, dotato di infermeria ed, in ossequio alle leggi vigenti, anche di un defibrillatore acquistato con il contributo di molti abitanti della delegazione.

Abbiamo così iniziato la stagione agonistica 2012-2013 esausti ma felici di avere finalmente una “casa” dove proseguire il nostro progetto.
In questa stagione il numero dei ragazzi è aumentato, grazie alla collaborazione con la Fulgor, ed il nostro settore giovanile vanta ad oggi oltre 120 ragazzi con sei squadre che vanno dalla leva 1996 alla leva 2001.

Da quest’anno abbiamo anche una prima squadra, dove militano ragazzi di Pontedecimo, iscritta al Campionato di Terza Categoria e che, nel prossimo futuro, potrebbe diventare la valvola di sfogo per tutti coloro che abbiano voglia di continuare a giocare al calcio………….. e questo è solo l’inizio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.